cnl_12

Il trapianto nelle persone affette da HIV

05/02/2012

La diffusione di nuove terapie antiretrovirali ha sensibilmente migliorato la qualità di vita delle persone affette da HIV, restituendo loro il pieno recupero della vita sociale e lavorativa. Negli ultimi dieci anni, la messa a punto di farmaci mirati ha reso l’AIDS sempre meno mortale, riducendo l’infezione da HIV ad una patologia cronica.

Le conquiste registrate dalla medicina in questo settore coinvolgono anche i trapianti su soggetti sieropositivi che, a causa dell’infezione, possono andare incontro, nel tempo, anche a disfunzioni multiorgano gravi. Superate le iniziali incertezze relative ai possibili effetti negativi della terapia immunosoppressiva sull’avanzamento della malattia, il Centro Nazionale Trapianti ha attivato nel 2002 una serie di protocolli e programmi-pilota per regolamentare le procedure nel trapianto di organo solido in favore di soggetti sieropositivi.

Conclusa la fase sperimentale, tra il 2009 e il 2010 sono stati pubblicati dei protocolli specifici e un programma nazionale, approvato dalla Conferenza Stato-Regioni e dedicato ai trapianti di rene, rene-pancreas, cuore, polmone e fegato nei soggetti con infezione da HIV. Il documento stabilisce, tra l’altro, i criteri di selezione per l’inserimento del paziente nelle liste d’attesa nazionali e quelli di idoneità per il centro trapianti che intende aderire al Programma.

Il programma, sostenuto anche dalla Commissione Nazionale AIDS e accolto con entusiasmo dalle Consulta Associazioni AIDS, è gestito dal Centro Nazionale Trapianti.

Le indicazioni al trapianto, le problematiche correlate alle interazioni dei farmaci antiretrovirali e la terapia immunosopressiva sono anche contenute nella "Sezione 5 - Situazioni a cui porre particolare attenzione" delle Linee Guida Italiane dei farmaci antiretrovirali e della gestione diagnostico-clinica delle persone con infezione da HIV-1.


Centri trapianto che partecipano al programma trapianto di fegato in pazienti HIV

Città Nome e indirizzo Centri trapianto Recapiti
Ancona
UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE OSPEDALI RIUNITI
VIA CONCA, 71 - 60020 ANCONA TORRETTE  
TEL: 071.5961 
Bergamo
OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO
LARGO BAROZZI, 1  - 24128 BERGAMO
TEL: 035.269390 
Bologna
POLICLINICO S. ORSOLA-MALPIGHI
VIA MASSARENTI, 9 - 40125 BOLOGNA  
TEL: 051.6364821 
Genova
AZIENDA OSPEDALIERA S.MARTINO
VIALE BENEDETTO XV°, 10 - 16132  
TEL: 010.513615; 010.5553862; 010.352908 
Milano
S.C. CHIRURGIA GENERALE 2 E DEI TRAPIANTI - DIPARTIMENTO DEI TRAPIANTI A.O. OSPEDALE NIGUARDA CA' GRANDA
PIAZZA OSPEDALE MAGGIORE, 3 -  20162 MILANO
TEL: 02.64444461; 02.64444673 
Milano
FONDAZIONE IRCCS - ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI
VIA VENEZIAN, 1 - 20133 MILANO  
TEL: 02.23902760; 02.23902774 
Modena
AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO
VIA DEL POZZO, 71 – 41100  
TEL: 059.4223665 
Palermo ISMETT
VIA ERNESTO TRICOMI, 1 - 90127 PALERMO  
TEL 091.2192111 
Pisa AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA U.O. TRAPIANTOLOGIA EPATICA UNIVERSITARIA   TEL: 050.995421-2 
Roma COMPLESSO S. CAMILLO - FORLANINI E ISTITUTO SPALLANZANI
VIA PORTUENSE 292 – 00149 ROMA  
TEL. 06.58703210; 06.58702549  
Udine
AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA
P.LE SANTA MARIA DELLA MISERICORDIA 15, UDINE  
TEL: 0432.559355 

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!