Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

valutazione

epatite acuta a all'eta di15 anni, ricovero nello stesso anno per ittero con diagnosi di epatite b. 2004 ricovero os.di foggia per epatite cronica attiva hbv-correlata in iniziale evoluzzione cirrotica,sottoposta a biopsia epat. (grado3, stadio3 non specificato score utilizzato).terapia con lamuvidina,persistenza di ipertransaminasemia con hbv-dna100u/l),lieve piastrinopenia, hbv-dna negativo con positivita perhdv ab igm (3.3)e hdv-rna positiva.nel 5/2008 terapia con pegasys180mcg/settimana, ridotto 135mcg dopo circa 2 mesi x leucopiastrinopenia, poi definitivamente sospeso per comparsa di metrorragia. nel 2/2009, anche in considerazione dell'esito del fibroscan (con evidenza di stiffness di 14.3 kpa, pari a f>/4, e stata intrapresa con alfaferone 6mu x3 settimana, che e stata discretamente tollerata all'inizio, a parte la comparsa di anemia sideropenia. gli indici di citolisi epatica si sono mantenuti modicamente alterati, con persistenza di hdv igm positiva ad alto titolo e hdv-rna positiva.durante il trattamento conifn,incremento del titoloanaa1:320 punteggiato(ridotto al recente controlo a1:160con anti dna negativo).vista il peggioramento dei valori di hb e la comparsa di astenia con deflessione del tono dell'umore,in considerazione anche dell'asenza di risposta virologica, la terapia con ifn e stata sospesa nel 2/2010, dopo circa un anno di trattamento.per la presenza di anemia sideropenia e la scarsa tollerabilita della terapia marziale per os, ho eseguito recentemente un ciclo di terapia marziale ev con miglioramento dei valori di hb. nel 5/2010 eseguito ecografia di controllo, che ha confermato un quadro di cirrosi epatica, in assenza di attuali lesioni focali, e splenomegalia; 6/2010 eseguitoegds che non ha evidenziato la presenza di varici esofagee.
secondo vuoi sono un soggetto pre-trapianto? grazie
Prof.StefanoFagiuoliDirettore U.O.C. di Gastroenterologia AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

non vi sono al momento le indicazioni per un trapianto, ma certamente deve proseguire con i controlli semestrali con esami e ecografia epatica per cogliere precocemente qualunque peggioramento

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione