cnl_12

Apple spinge sulla donazione di organi, in memoria di Jobs

07/07/2016
'opzione sarà disponibile con il prossimo sistema operativo, a partire dagli Usa. Tim Cook ricorda Jobs: ''Problema serio'



Sarà necessario essere iscritti al registro nazionale dei donatori di organi per esercitare l'opzione attraverso la app Salute. Un'opzione inizialmente disponibile solo negli Stati Uniti. Così Apple intende ''spingere'' sulla donazione di organi, "un problema serio'', spiega il Ceo di Cupertino Tim Cook ricordando che il problema ''colpì anche Steve Jobs - scomparso nel 2011 - nel 2009 quando ci fu una lunghissima attesa per procedere con il trapianto di fegato". Allora Cook si offrì di donare una parte del suo fegato, ma Jobs rifiutò, per poi sottoporsi all'intervento nel 2009.

Il governo Usa sta promuovendo questo tipo di iniziative che favoriscono l'iscrizione al registro e quindi più facile per i medici trovare donatori compatibili negli Stati Uniti. Nello specifico, la funzione offerta da Apple è legata all'aggiornamento dell'app Salute (lanciata nel 2014) che arriverà con iOS 10, la prossima versione del sistema operativo di Cupertino al momento disponibile per gli sviluppatori, per tutti gli utenti arriverà il prossimo autunno. L'iniziativa di Apple è in collaborazione con Donate Life. Il colosso californiano non è l'unica azienda ad aver imbracciato una iniziativa del genere: Facebook ha aggiunto un'opzione apposita nel 2012 che permette agli utenti del social network di registrarsi come donatore.

Fonte: repubblica.it

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!